Notizie LIBERO

I riflettori dei clienti LIBERO: Cottbus City e Biblioteca regionale dopo l'arresto obbligatorio

Stadt- und Regionalbibliothek Cottbus

La Biblioteca Comunale e Regionale di Cottbus è un utente LIBERO di vecchia data e utilizza il sistema di gestione della biblioteca LIBERO e il LIBERO WebOPAC dal 2001.

Nel 2013, la Biblioteca comunale e regionale di Cottbus e la sede del collegio della comunità locale si sono trasferiti in una nuova sede nel centro della città di Cottbus. Insieme formano il Centro di apprendimento Cottbus.

Su tre piani, tutti gli appassionati di conoscenza e lettura troveranno non solo una gamma completa di vari tipi di media, ma anche mostre interessanti, eventi esclusivi, accesso gratuito a Internet per i membri, un bar di lettura per rilassarsi e molto altro.

Come centro per l'apprendimento permanente e l'istruzione superiore, la Biblioteca Cottbus offre un'ampia selezione di materiali per tutte le età. La sua collezione comprende oltre 185,562 articoli (al 30.06.2020), dalla fiction e non-fiction alle pubblicazioni per bambini e giovani. Sono inoltre disponibili e-media, riviste, giochi da tavolo e opere d'arte.

A causa delle misure di blocco imposte dal governo tedesco, la biblioteca ha dovuto interrompere i suoi prestiti a metà marzo.

"I nostri membri e visitatori hanno ricevuto notifiche di chiusura tramite il sistema di messaggistica elettronica LIBERO, newsletter e comunicati stampa", ha dichiarato Glowka, amministratore della Biblioteca Cottbus.

LIBERO include opzioni di e-mail di massa per inviare e-mail o messaggi SMS ai clienti. "Questa funzione si è rivelata ideale per molte biblioteche durante lo spegnimento, poiché i membri delle biblioteche sono stati informati immediatamente", ha dichiarato Selena Johns, Responsabile del servizio clienti presso LIBERO.

Molte biblioteche in Germania sono ora nuovamente aperte dopo la chiusura obbligatoria.

La Biblioteca Cottbus ha aperto le sue porte ai clienti il ​​23 aprile 2020, consentendo loro di navigare, scambiare o restituire articoli.

“Visitare la biblioteca è solo per prestiti e resi di articoli. Sono anche possibili nuove registrazioni, ma i servizi in loco, come stazioni di studio, internet e WebOPAC, rimarranno limitati ”, ha affermato Glowka.

Per garantire che i servizi di biblioteca funzionino senza problemi durante la pandemia, il periodo di prestito per tutti gli articoli è aumentato. “Secondo la nostra politica, gli articoli possono essere rinnovati tre volte. Abbiamo aumentato questo limite a sei volte data la situazione attuale, in modo che gli articoli rinnovati tre volte possano essere facilmente rinnovati di nuovo ", ha affermato Glowka.

Anche il team della Biblioteca Cottbus doveva abituarsi a molte nuove procedure; ad esempio, gli articoli restituiti dovevano essere messi in quarantena per 48 ore. Terminato questo periodo, erano nuovamente disponibili per la circolazione senza costi aggiuntivi.

Glowka ha anche spiegato che le offerte digitali sono attualmente meglio accolte: “Dopo aver chiuso per circa due settimane, abbiamo deciso di offrire l'accesso gratuito alla rete Onleihe per i nuovi membri. Solo nei mesi di aprile e maggio sono stati scaricati oltre 5,760 eBook e altri media digitali ".

Non deve essere inutile dire che il personale delle biblioteche di tutto il mondo ha dimostrato notevole capacità di recupero, creatività e forza durante questa pandemia. Ed è nostra missione supportare le biblioteche e trasformare questa interruzione in un'opportunità per reimmaginare il futuro delle biblioteche.

Fotografia: Peter Rahmfeld